Si è cercato stefano ligoratti - ClassicaViva - il blog della musica classica

Mag 222012
 
Carola Zosi e Stefano Ligoratti in concerto

Carola Zosi e Stefano Ligoratti in concertoIl 22 maggio 2012, alle ore 19,45, la violinista Carola Zosi si esibirà, in duo con il pianista Stefano Ligoratti, in un bel concerto a Milano.

L’appuntamento è nella Sala delle Merlate, presso il Castello Sforzesco.

Il concerto è organizzato dal Rotary Club di Milano San Babila, per il conferimento del prestigioso premio Koliqi, vinto nell’omonimo concorso di quest’anno dalla giovane violinista, sempre accompagnata dal pianista Ligoratti.

Molto impegnativo e virtuosistico il magnifico programma:

Camille SaintSaëns:
Sonata per violino e piano op.75 n. 1

Sergei Prokofiev
Violin Sonata n. 2 in D Major, Op. 94 bis

Mar 212012
 

Locandina di presentazione del CD ClassicaViva presenta con orgoglio il proprio nuovo CD, “Violin in White”, inciso da Yulia Berinskaya e Stefano Ligoratti e dedicato alla musica russa.

L’evento-concerto si terrà
lunedì 26 marzo 2012, alle ore 21,
a Milano
presso il Teatro Politeatro
in Viale Lucania, 18

ingresso libero

nel corso della serata verranno presentati ed eseguiti dal vivo alcuni dei brani presenti nel CD.

Questo “Violin in White” fa parte di una serie di altre incisioni, che formano una collana, in cui ogni stile musicale viene associato ad un colore, da un’idea della violinista Yulia Berinskaya.

Ecco, nei dettagli,  il programma del disco:

Violin in White

Maksym Berezovsky (1745-1777)
Sonata per violino e pianoforte in Do Maggiore

 1

Allegro

4:06

2

Grave

4:15

3

Minuetto

3:30

Pyotr Ilyich Tchaikovsky (1840-1893)

4

Melodia Op. 42 n. 3

3:30

5

Valse-Scherzo Op. 34

6:11

Sergey Prokofiev (1891-1953)
Sonata per violino e pianoforte op. 94a in Re maggiore

6

Moderato

7:35

7

Presto

4:55

8

Andante

3:23

9

Allegro con brio

7:00

Sergey Prokofiev (1891-1953)
Tre scene dal balletto Romeo e Giulietta – trascriz. di D.J. Grunes

10

Montecchi e Capuleti

3:38

11

Danza delle fanciulle delle Antille

2:01

12

Maschere

2:03

Sergey Berinsky (1946-1998)
“Reminiscence” Sonata for violin and piano (1979)

13

Allegro

6:04

14

Adagietto

4:35

15

Allegretto

5:56

68:42

Continua a leggere…

Mar 082012
 

Yulia Berinskaya e Stefano Ligoratti in concertoDomenica 11 marzo, a Varese, alle 17,00 primo appuntamento della stagione di “Musica e Poesia alla Chiesa di Loreto”, manifestazione giunta ormai alla “XIV Stagione, con il concerto “Violin in Blue”, con la violinista Yulia Berinskaya e il pianista Stefano Ligoratti.

Ingresso libero

ProgrammaViolin in Blue”, tutto di musica francese, dedicato a C. Debussy, in occasione del 150 anniversario della nascita

concerto Berinskaya Ligoratti Violin in Blue Varese

César Franck (1822-1890)
Sonata per violino e pianoforte in la maggiore

Jules Massenet (1842-1912)
dall’Opera Thaïs


  • Méditation de Thaïs


Claude Debussy (1862-1918)
Sonata per violino e pianoforte


  • Allegro vivo



  • Intermède Fantasque et léger



  • Finale Très animé


Claude Debussy (1862-1918) – Grigoraş Dinicu (1889-1948)


  • Clair de lune


Pablo de Sarasate (1844-1908) – Georges Bizet (1838-1875)


  • Fantasia sulla Carmen


Violin in BlueIl concerto presenta dal vivo i brani incisi dai due artisti nel CD “Violin in Blue”, pubblicato dalla nostra etichetta nel 2011, di cui potete trovare tutti i particolari, compresi i curricula dettagliati degli artisti, a questo link: http://lnx.classicaviva.com/catalog/product_info.php?cPath=47&products_id=410

Trovate qui una interessante recensione di questo recital: http://concerti.classicaviva.com/2011/02/una-serata-particolare-recensione-del-concerto-violin-in-blue/

I concerti della stagione “Musica e Poesia alla Chiesa di Loreto”, voluti da Don Amilcare Manara, parroco dell’Unità pastorale di Cartabbia – Capolago”, grazie anche al notevole concorso di pubblico, costituiscono ormai un classico appuntamento del pomeriggio domenicale con la musica da camera eseguita da artisti eccellenti.

Anche la chiesa della Santa Vergine di Loreto, un importante sito storico-artistico-rinascimentale ricco di pregevoli affreschi, fornisce a questi concerti un ambiente perfetto per godere a pieno della grande musica.

INFORMAZIONI 0332/284720 http://www.pisteuo.it. Con la collaborazione del Comune di Varese e della Fondazione Magnoni

Nov 102011
 

Monika Lukacs e Stefano Ligoratti in concertoConservatorio di Milano,  giovedì 10 novembre 2011, ancora una serata del Festival “Liszt e Mahler: la musica è fascinazione“.

Si comincia alle ore 18.00 in Sala Puccini con il primo degli incontri posti a corredo del cartellone concertistico. Introdotti da Ettore Napoli, che ne darà un inquadramento musicologico, Claudio Marzorati e Maria Pia Carola eseguiranno un’opera di Liszt raramente proposta in sala di concerto, la Sonata per violino e pianoforte, “una rarità lisztiana”, come recita il titolo dell’incontro-concerto.

Alle ore 21.00 in Sala Verdi (via Conservatorio 12 Milano) il Festival propone un concerto dedicato all’influenza della musica tzigana sul Liszt autore delle Rapsodie ungheresi.

Programma:

  • Antonín Dvořák (1841-1904)  – Ciganské Melodie op. 55
    Monica Lukàcs
    soprano – Stefano Ligoratti pianoforte
  • Franz Liszt(1811-1886) – Rapsodia ungherese n. 12 in do diesis minore
    Federico Ercoli pianoforte
  • Pablo de Sarasate(1844-1908) – Zigeunerweisen op. 20 per violino e pianoforte
    George Botusina
    violino – Monica Cattarossi pianoforte
  • Franz Liszt – Rhapsodie espagnole. Folies d’Espagne et Jota aragonesa
    Alice Baccalini
    pianoforte
  • Maurice Ravel(1875-1937) -Tzigane. Rapsodie de concert per violino e pianoforte
    Cesare Zanfini
    violino – Maddalena Miramonti pianoforte
  • Il concerto Si concluderà con le note della Rapsodia ungherese n. 2 in do minore di Franz Liszt eseguite al pianoforte, ancora, dal nostro Maestro Stefano Ligoratti
Apr 012011
 
Concerto Lega italiana sclerosi sistemica

Concerto Lega Italiana Sclerosi sistemica


Si è tenuto ieri a Milano, presso la Sala Puccini, al Conservatorio Verdi di Milano, un bel concerto per la raccolta di fondi a favore della Lega Italiana Sclerosi Sistemica. Grandissimo successo di pubblico e personale degli artisti M° Yevgenya Kimiagar, Soprano e del M° Massimiliano Tarli, Pianoforte, che hanno eseguito musiche di Giacomo Puccini, Claude Debussy, e Manuel De Falla.

Strepitosa la prova del nostro Maestro Stefano Ligoratti, che invece si è dedicato magistralmente a L. V. Beethoven con la Sonata n. 8 op. 13  in do min. “Patetica” e la Sonata n. 23 op. 57 in fa min. “Appassionata”.

Il sito della Lega gli ha reso omaggio pubblicando il video di un suo precedente concerto dedicato sempre a Beethoven, nella stessa sala, con “La tempesta”, che ripresentiamo anche noi qui:

Feb 242011
 

Carola ZosiNell’ ambito della stagione concertistica 2010/2011 “Incontri Musicali” organizzata dalla Società dei Concerti, Lunedì  28 febbraio alle ore 21 si terrà nella Sala Puccini del Conservatorio G. Verdi di Milano, il 12° Concerto, con l’ Accademia strumentale Morigi, diretta dal Maestro Matthieu Mantanus.il pianista Stefano LigorattiProtagonisti dell’evento saranno i solisti Carola Zosi, violino e Stefano Ligoratti, pianoforte.In programma, il magnifico (e raro) Doppio Concerto in Re minore per violino, pianoforte e Orchestra di Felix Mendelssohn, la Sinfonia n. 10 per archi, sempre di Mendelssohn, e , di J. Haydn,  la Sinfonia n. 6 in re magg.  Hob. I/6 “Il mattino”.

Il Concerto in Re minore per pianoforte, violino e orchestra fu composto da Mendelssohn a quattordici anni, nel 1823, probabilmente in vista delle esecuzioni musicali che si tenevano in casa Mendelssohn tutte le domeniche mattina.
Il Concerto in Re minore, nella caratteristica forma tripartita, si apre con un ampio Allegro, il cui tema principale sembra, a tutta prima, un soggetto di fuga, e ci fa subito pensare ai severi studi di contrappunto seguiti con tanta passione a quel tempo dal giovane Mendelssohn. Il secondo movimento, Adagio, in tempo ternario, si svolge in un’atmosfera di tenue romanticismo, e vede i due solisti dialogare a lungo senza alcun accompagnamento. Il Finale, Allegro molto, è invece brano di grande brillantezza, ricco di estro virtuosistico, che richiede  interventi di estrema bravura ai due strumenti solisti.

La Sala Puccini del Conservatorio Verdi di Milano

Ingresso libero

 

 

Gen 142011
 

La cover del CD

Il 22 dicembre, negli studi di Radio Classica, nella trasmissione giornaliera “Ultimo grido”, condotta da Luca Ciammarughi, ospite la sottoscritta, abbiamo presentato l’ultimo CD prodotto dalla nostra Casa discografica “ClassicaViva“. Pubblichiamo qui il podcast integrale.

[display_podcast]

Si tratta di “Violin in Blue”, dedicato alla musica da camera francese, interpretato dalla celebre violinista e didatta Yulia Berinskaya e dal pianista Stefano Ligoratti, che è anche il Direttore Artistico del nostro network. E’ andata in onda integralmente – e potete naturalmente ascoltarla nel podcast qui sopra – la Sonata di César Franck, il pilastro su cui si basa questo CD. Sono stati proposti tutti e quattro i movimenti, e precisamente:

  • Allegretto moderato
  • Allegro
  • Recitativo-Fantasia
  • Allegretto poco mosso
  • dal 60° minuto in poi, è possibile ascoltare anche la “Fantasia sulla Carmen”, di P. De Sarasate-Bizet

Potete qui sfogliare l’intero booklet del CD online:

ClassicaViva – Booklet CD Violin in Blue – Yulia Berinskaya, violin, Stefano Ligoratti, piano by ClassicaViva on Scribd

L'ultima di copertina del CD

Insieme a me, era ospite in studio il Maestro Stefano Ligoratti, ed è stata intervistata telefonicamente Yulia Berinskaya. Si è parlato diffusamente della genesi di questo CD: ho raccontanto con un certo orgoglio di come l’idea sia stata mia, e di come io abbia proposto agli artisti di registrare la Sonata di Franck, dopo averli ascoltati in un concerto dal vivo la scorsa primavera. Si è trattato, per me, del coronamento di un sogno, del raggiungimento di un obiettivo artistico che, data la mia inesausta passione per Franck, rappresenta davvero un risultato molto importante.Luca ha ammirato il risultato artistico, davvero entusiasmante, dovuto anche al confronto e alla fusione tra due scuole musicali e due personalità artistiche diverse, che hanno però trovato un profondo accordo, pur partendo da idee inizialmente non del tutto omogenee.

Yulia ha raccontato la sua idea del titolo del CD: associare, cioè, la musica a un colore.  Il titolo “Violin in Blue” cita esplicitamente un altro CD di Yulia Berinskaya, “Violin in Red”, contenente la registrazione di un recital dal vivo,  uscito nell’aprile  2010 per le Edizioni Suonare News, in allegato alla rivista. Ma mentre “Violin in Red” contiene registrazioni “live”, in cui viene colto con vivace immediatezza lo straordinario talento violinistico di Yulia Berinskaya, che si esibiva con il pianista Andrea Rebaudengo, questo “Violin in Blue” è stato registrato negli studi di ClassicaViva, con Stefano Ligoratti impegnato nella duplice veste di virtuoso pianista e di raffinato tecnico del suono.

Continua a leggere…

Mag 312010
 

Il 27 maggio 2010 si è tenuto ad Artimino, nella Villa Medicea “La Ferdinanda”, l’evento annuale Zurich Club Top 30 organizzato dal Gruppo Zurich. Al termine della giornata, ha avuto luogo un bel concerto di musica classica interpretato dal giovane pianista e compositore Stefano Ligoratti.

Presentiamo a parte altri video con tutto il concerto (dedicato a Frédérick Chopin e a Ludwig Van Beethoven), ma qui potrete ascoltare i tre brani – denominati Hypnotes – composti dal giovane musicista ed eseguiti come gran finale. Si tratta di musica “a soggetto”, in particolare di tre brani composti utilizzando le note che corrispondono alle lettere dell’alfabeto che compongono il marchio ZURICH, riprendendo una antichissima tradizione musicale.

Dopo il video trovate, qui in basso, i tre brani completi in formato MP3, e anche i singoli brani

[display_podcast]

Mag 302010
 

Il 27 maggio 2010 si è tenuto ad Artimino, nella Villa Medicea “La Ferdinanda”, l’evento annuale Zurich Club Top 30 organizzato dal Gruppo Zurich. Al termine della giornata, si è tenuto un bel concerto di musica classica interpretato dal giovane pianista e compositore Stefano Ligoratti.
Al termine del concerto, per i bis, il giovane pianista-compositore si è prodotto in una performance inusuale quanto straordinaria: chiesti – a caso – dei nomi propri degli spettatori, ha improvvisato all’istante dei brani ad essi dedicati, composti utilizzando le note corrispondenti alle lettere dell’alfabeto che componevano il loro nome, riprendendo un’antichissima tradizione musicale.

In questo video potete ascoltare questi bis, dedicati a quattro persone presenti in sala: nell’ordine Markus, Sarah, Nicoletta, Camillo Candia (in quest’ultimo caso è stato utilizzato anche il cognome).

Buon ascolto!

 

Mar 112010
 

Locandina del concerto di Milano dell'11 marzo 2010Splendido concerto a Milano, questa sera alle ore 21. Il Teatro è in perifieria, quindi comodamente accessibile. Si tratta del Politeatro, in Viale Lucania, 18.

E’ occasione di ascoltare due grandi artisti in duo, con un magnifico programma:

  • J. Brahms: Scherzo dalla Sonata F.A.E.
  • L. V. Beethoven: Sonata n. 5 in Fa magg. “Primavera”
  • Musiche da film di autori vari
  • C. Debussy: Sonata
  • P. de Sarasate: Carmen fantasy

Yulia Berinskaya è stata avviata allo studio del violino dal padre, il noto compositore moscovita Sergei Berinsky.
All’età di cinque anni è entrata nella Scuola Musicale Gnessin e ha proseguito gli studi presso la prestigiosa Scuola Speciale Centrale musicale di Mosca con E. Tchugaeva.
Nel 1992 ha ottenuto la laurea in violino con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, sotto la guida di V. Tretiakov. Sempre nel 1992 frequenta i corsi di perfezionamento presso la Hochschule fur Music di Vienna con D. Schwartzberg ed E. Tchugaeva.
Nel 1993 si è trasferita in Italia, vincendo la borsa di studio della Fondazione “Romanini” di Brescia. Nello stesso anno ha vinto con il quartetto “Julia” il premio come migliore formazione da camera al Concorso Internazionale di Musica “Citta di Stresa”.
Dal 1994 al 2003 è docente, in collaborazione con P.Vernikov, presso l’Accademia di Alto Perfezionamento Violinistico “S. Cecilia”di Portogruaro. Ha tenuto master class di violino a Maccagno, Cividale del Friuli, Cremona, Budapest. Nel 2001 ha fondato la scuola di Alto Perfezionamento di violino presso la Nuova Scuola di Musica di Cantù. Successivamente, nell’autunno 2005, ha aperto un Master class in collaborazione con la Scuola di Musica ed Arti Classiche a Mendrisio (Svizzera). Si esibisce in recital, sia in duo con pianoforte, sia in formazioni strumentali, in Svizzera, Germania, Francia, ex Jugoslavia, Italia, U.S.A., Russia, Israele.La violinista Yulia Berinskaya
Come solista è stata ospite di orchestre internazionali di grande prestigio, quali l’Orchestra “Amadeus” di Mosca, l’Orchestra Statale di Voroshilovgrad, la Filarmonica di Sverdlosk, Accademia Europea di Milano, ha preso parte a molti festival internazionali quali Pec (Ungheria), Portogruaro, Maccagno, Pergine (Italia), Schleswing-Holstein (Germania), Tiroler Festival di Erl (Austria), Rovin (Croazia), Autunno Musicale Moscovita (Russia), Val Tidone Festival(Italia), Canetti International Festival, ha svolto il ruolo di Primo violino con le orchestre G. Verdi di Milano, Teatro San Carlo di Napoli, la Fenice di Venezia e J. Haydn di Bolzano. All’estero ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica di Lubiana e l’Orchestra del Tiroler Festival di Erl  Austria).
Ha inciso per le etichette discografiche: Koch Records (Germania), Gramsapis e Melodia (Russia).
E’ membro di giuria di Concorsi internazionali di violino quali “Michelangelo Abbado” di Milano e “A. Curci” di Napoli.

il pianista Stefano LigorattiStefano Ligoratti  è un giovane e poliedrico concertista di successo, che stasera potremo ascoltare nella sua veste di pianista di musica da camera. Direttore artistico del nostro network musicale “ClassicaViva”, potrete trovare ogni dettaglio su di lui a questo link: http://www.classicaviva.com/stefanoligoratti.htm

Qui la rassegna stampa su di lui: http://www.classicaviva.com/dicono_di_StefanoLigoratti.htm